TINTO HOME PAGE






Frengo Stampa E-mail

Ecco la breve (c'è poco da dire) storia di un pennellone bolognese.

Il Frengo nasce a Bologna nel 1969, ma il suo aspetto denuncia circa la metà dei suoi quasi quarant'anni. Per aiutarvi a immaginarne la figura vi suggerisco di pensare a un palo della luce, di quelli sottili, con una parrucca al posto della lampada e uno zainetto verde attaccato a metà altezza, piantato su una Vespa rossa, vecchia, pistolata e con il parabrezza pieno di scritte affettuose lasciate dalle sue spasimanti mai soddisfatte.

Sì, lui ama sedurre e poi, un secondo prima di suggellare la conquista, cambiare bruscamente obiettivo. Memorabile fu quella volta che, il giorno X, mi confidò con aria trasognata: "ahhhh, Tinto, son troppo innamorato!!!" e, dopo circa dieci giorni necessari alla malcapitata per chiudere la sua precedente relazione, rifiutarsi decisamente alla poverina. Non confidategli mai i vostri innamoramenti: pronuncerebbe la famigerata frase: "ci penso io" e vi farebbe molto male. Forse alle signore che sentono forte il fascino di questo Don Giovanni interesserebbe conoscere quali siano le caratteristiche femminili cho lo attirano più fortemente per sapere su cosa far leva nella ricerca della sua attenzione. Non posso dire, sappiate solo che queste caratteristiche si trovano ad un'altezza compresa fra le spalle e l'ombelico.

Probabilmente questo suo comportamento deriva dall'insicurezza che lo attanaglia dopo il grande trauma adolescenziale che lo ha colpito nel profondo e che spesso ricorda con dolore. Purtroppo, alla giovane età di 14 anni, fu sradicato violentemente dal suo ambiente, dalle sue amicizie, dai suoi punti cardinali per essere trapiantato in una landa lontana e ostile. Infatti dovette traslocare a quasi 3 Km di distanza dalla sua precedente abitazione (da via Vizzani a via Po, Bologna) e questo gli rese impossibile continuare a vedere le persone care laggiù rimaste in quanto il tempo necessario a raggiungerle era di 15 minuti in autobus, 10 in bici e 5 in motorino (di cui era ampiamente munito).

Una delle sue più simpatiche particolarità è quella di parlare come una maestra d'asilo scema parlerebbe a un bimbo tonto. Infatti ama modificare con il suffisso '-one' oppure '-ola' qualunque parola pronunci. Una tipica frase è questa, per esempio: "Mi son messo la tutona, ho preso la Vespola per andare alla palestrola e giocare il partitone ma mi son preso uno strappone alla schienola che son dovuto stare nel lettone per tutta la settimanona e così non posso dare l'esamone."

Infatti ogni scusa è stata buona al fine di prolungare la sua permanenza nello status di studente fuoricorso che si da però da fare con lezioni private alle liceali e realizzazione di filmati semi-professionali con il suo potente PC. In reltà il suo sogno nel cassetto era quello di diventare un chitarrista stile Jimi Hendrix: non è riuscito non per mancanza di talento musicale, ma solo perché anche il decaffeinato è per lui una droga troppo pesante. Da quando poi la Play Station e Lara Croft sono entrate nella sua vita, è stato tolto ogni spazio allo studio dell'elettronica.

Nonostante tutti questi sforzi, l'ateneo l'ha espulso a Marzo del 2001. Una volta sul mercato del lavoro, si è impegnato per trovare subito un impiego, riducendo al minimo il meritato riposo, facendo solo qualche breve viaggetto a Cuba, Praga, in Germania, in Olanda, in Sardegna e .... ho perso il conto. Quindi dopo solo 6 mesi si è dato a quella che si poteva capire essere la sua vocazione: SCOCCIARE, che, etimologicamente, significa infatti "rompere i cocci" ovvero le ceramiche...

Questo lavoro però si è presto dimostrato troppo duro, così ha deciso di sfruttare i propri studi ingegneristici, come sappiamo molto approfonditi, e dedicarsi allo studio dell'etere e delle onde che lo infestano.

Nel frattempo si è dato ad altre attività edili/legali, che lo vedono e lo vedranno a lungo impegnato nella costruzione di un meraviglioso loft da single, che probabilmente verrà terminato il giorno successivo a quello del suo matrimonio.

Qui sotto lo possiamo vedere insieme al sottoscritto (a destra) e al Bortolo, nel giorno della laurea di quest'ultimo.

laurea_bortolo
 
Pros. >
Joomla! Template Supplied by Netshine Software Limited